A.M.E.C.E

Association Maison d’Enfant pour la Culture et l’Education

DOPOSCUOLA

In collaborazione con le scuole, i servizi sociali ed educativi del territorio AMECE segue co n cura e attenzione minori offendo una metodologia di lavoro adeguata ai loro bisogni , sviluppando la consapevolezza delle loro responsabilità in quanto  studenti.  I volontari dell’Associazione sono a disposizione di bambini e ragazzi delle scuole elementari e medie per svolgere insieme i compiti. Gli appuntamenti sono a cadenza regolare durante la settimana in base al grado di istruzione e il servizio viene svolto anche il sabato.  I giovani studenti vengono accolti nella Biblioteca Primo Levi, in via Leoncavallo 17, all’interno di spazi in cui possono dedicarsi ai compiti e alla lettura di libri.  Vengono utilizzati anche altri spazi della circoscrizione 7. Durante il lockdown il sostegno scolastico prosegue a distanza attraverso un sistema di videochiamate che consente di accorciare le distanze e di non disperdere i minori, che con un background migratorio, fanno più fatica a tenersi al passo con le lezioni curricolari, forti anche di difficoltà di tipo economico.

AFTER SCHOOL

In collaboration with schools, social and educational services of the territory AMECE follows with care and attention minors offering a working methodology appropriate to their needs, developing awareness of their responsibilities as students. The volunteers of the Association are available to children and young people from primary and secondary schools to carry out their tasks together. The appointments are regular during the week according to the level of education and the service is also carried out on Saturdays. Young students are welcomed in the Primo Levi Library, in via Leoncavallo 17, in spaces where they can dedicate themselves to homework and reading books. Other spaces in the district 7 are also used. During the lockdown the school support continues at a distance through a system of video calls that allows to shorten the distances and not to disperse the children, who with a migratory background, are more difficult to keep up with the curricular lessons, also with financial difficulties.